Affari Radicali

Ritorna di moda la questione delle firme false per la presentazione della candidatura di Roberto Formigoni a Presidente della Lombardia. Ai tempi mi ero espresso cosi`, in questo post:

Le regole, quando ci sono, vanno rispettate, e` verissimo, e fare un’eccezione comporterebbe la violazione di un principio fondante del nostro stato: “la legge e` uguale per tutti”, ma far rispettare la norma alla lettera, in maniera poco elastica,  va contro un principio, se vogliamo ancora piu` alto, quello di moralita`, che e` al di sopra delle leggi o che comunque e` alla base delle stesse. Isocrate diceva che non serve a niente riempirsi di leggi scritte ovunque se non si ha il principio di legalita` nelle anime (prima di tutto “to dikaion en tais psukais”) e ha sostanzialmente ragione; in questo caso, se loro fossero meno arroganti, se non fossero “loro”, non ci sarebbero dubbi che bisognerebbe far prevalere il nostro buon senso, la giustizia morale nostra, personale, individuale (quella di Kant, quella dentro di noi, quella che ci dice, che in fondo, cosi` non e` giusto fare) e permettergli, favorendo la creazione di una legge, di presentarsi. Il punto e` che si tratta di “loro”, di un partito arrogante, barbaro nei modi, sguaiato nelle dichiarazioni, tracotante e assolutamente peccatore di “ubris”. Ecco, questo e` cio` che a me non va bene in questa storia ed e` per questo che, come dice Bersani, con cui per una volta sono d’accordo, qualora questi individui chiedano scusa agli italiani, ai partiti, ai magistrati, al Presidente della Repubblica (ingiustamente tirato in ballo quando conviene),  qualora ammettano pienamente le resonsabilita` della vicenda, la loro inettitutide e qualora riescano, perche` no, a farci un minimo di pena, noi dovremmo a quel punto proporre e votare una legge che li riammetta.

Ai tempi, pero`, si pensava che le firme fossero semplicemente insufficienti o che non fossero state presentate in tempo, inoltre sembrava che ci fosse stato un disguido tecnico invece, come appare chiaro da queste immagini e come appurera` un perito grafico le firme erano false: insomma oltre all’errore “tecnico” erano anche in cattiva fede e cosi`, a me non va bene (anche perche` continuano a mentire). Vediamo come andra` a finire, se si appurera` che le firme erano false Formigoni dovra` dimettersi, senza se e senza ma, anche perche` invocare il voto popolare in questa situazione non ha alcun senso logico. Quindi, una volta dimessosi potremo fare nuove elezioni, in cui il popolo si esprimera` ancora a favore del candidato di centrodestra. Non di Formigoni pero`, che come presidente e` gia` illegale di per se`, per aver violato il limite dei tre mandati.

(Ad andare avanti in questa battaglia ci stanno pensando i Radicali).

About these ads

Un pensiero su “Affari Radicali

  1. Pingback: Tweets that mention Affari Radicali « DemSpeaking -Elia Nigris -- Topsy.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...