Coerenza, please.

Trovo abbastanza fastidiosi alcuni atteggiamenti di quelli della mia parte. Anzi molto fastidiosi.

Si e` parlato a lungo di come la chiesa non debba interferire nelle questioni dello stato e di come la laicita` sia un valore da difendere, da proteggere, da conquistare. Il punto e` che deve essere sempre cosi`.

Ora che l’Avvenire critica Berlusconi ed i suoi comportamenti libertini (da contannare sia perche` la prostituzione e` illegale, sia, e soprattutto, perche` poi le prostitute vengono candidate sistematicamente nelle liste del pdl, o addirittura, diventano ministro) non si puo’ accettare che i politici “della laicita`” tacciano, facciano finta di niente, o elogino le accuse portate avanti dai vescovi.

Io credo che laicita` sia un valore (e piu` ancora che un valore la base della nostra costituzione) e che debba essere rivenditacata sempre. Criticare Berlusconi per le sue indecenze non degne del primo ministro e` compito dell’opposizione, del popolo italiano, e` compito nostro. E` nostro dovere vergognarci per questo spettacolo schifoso (tanto piu` che Berlusconi non e` l’unico del suo mondo a condurre uno stile di vita simile), non e` compito dell’Avvenire dire cosa deve o non deve fare un presidente del consiglio, perche` le critiche dell’avvenire non sono critiche “sulla morale”, ma critiche “sulla politica”, non sono critiche sui comportamenti dell’uomo Berlusconi (o sui comportamenti che si addicono agli umani), ma piuttosto critiche a Berlconi Presidente del Consiglio; quella dei vescovi e` una chiara ed evidente ingerenza negli affari dello stato, con fini chiaramente politici:  ovvero che un uomo piu` “cattolico”, ovvero piu` vicino ai loro interessi, diventi premier, o meglio ancora, che diventi premier un uomo che piaccia ai fedeli. La chiesa non e` stupida, sa bene che ai cattolici, i piu` conservatori tra loro, non sono affatto contenti del libertinaggio berlusconiano e non puo’ permettersi di appoggiare un candidato che non piace al loro target. La chiesa e` un partito politico, non puo’ deludere gli elettori perche` altrimenti rischia di perdere consensi. Ovviamente, il gioco funziona, se non di piu`, al contrario. La chiesa ha portato a berlusconi numerosi elettori, togliendogli l’appoggio puo’ controllarlo meglio ed ingerire di piu`, perche` a differenza di un normale partito politico, la chiesa, puo’ far fare quello che vuole ai propri elettori e puo’ far eleggere gli uomini che vuole nelle posizioni in cui vuole (ricordate andreotti?).

Allora, la laicita` va rivendicata, al di la` delle motivazioni dietro le ingerenze sulla politica dello stato, la laicita` va rivendicata che sia pro o contro berlusconi non fa differenza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...