Jovanotti

Mentre sono a New York, leggo divertito la rubrica su “l’unita” di Jovanotti, anch’egli a NewYork con famiglia per l’estate.
Jovanotti, oltre a suonare un paio di volte a settimana in due locali tipici del village, racconta le sue esperienze newyorkese con gli occhi di un italiano di mondo. Si vede che e` uno che ha viaggiato, si vede che e` una persona intelligente. Le sue venti righe (quasi)-quotidiane sono simpatiche e divertenti, si lasciano leggere; sia chiaro non sono pezzi di giornalismo d’alta scuola, ma chiessenefrega, voglio dire.
Ad ogni modo, l’altra sera sono andato pure a sentirlo, in un localino del village, li` era uno dei piu` grandi artisti italiani del momento, che suonava di fronte ad un pubblico di modesta portata (per la verita` quasi tutto italiano), in un locale dalla modesta capacita` e con un’acustica non esattamente da madison square garden (… e lo dice uno che ha suonato al black hole a milano); pero`, e` stato bello, bellissimo, pur non facendo la “mia” musica e non essendo un super-fan di jovanotti back home, jovanotti in questo ambiente underground, come fosse uno qualunque, e` stato molto coinvolgente ed interessante (si interessante). Anzi piu` piacevole che sentirlo, per dire, in un posto come il forum o che ne so, san siro, a milano. Averlo li` a cinque metri, vederlo sudato e stravolto alla fine e` un’esperienza particolare, ti dice che anche i grandi artisti sono umani (o forse e` jovanotti che lo e` di piu` di alcuni presunti grandi italiani).
Comunque le melodie funky-misto-caraibiche, grazie anche ai caraibici percussionisti, sono riuscite a farmi canticchiare e ballicchiare canzoni che sottovalutavo ed ascoltavo da bambinetto. Tornato a casa ho comprato safari da Amazon e ho messo sull’ipod un po’ di canzoni che avevo dimenticato (un po’ per presunzione, forse, un po’ perche` i tempi, e i gusti cambiano). Mi sono pure ricordato che oltre ai Led Zeppelin, ai Pink Floyd, ad Eric Clapton e i doors, c’e` anche una musica che noi pseudo-musicisti snobbiamo, ma che in realta` ha un suo perche`. Magie di un jovanotti made in usa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...