Ognuno tira l’acqua al suo mulino

Per quanto io, personalmente, non sia un grandissimo fan delle Universita` italiane, specie del modo in cui sono amministrate ed organizzate, e, per quanto io sia invece un grande fan delle scuole americane e britanniche, trovo che sia assolutamente scandaloso e poco onorevole (per chi fa la classifica) che nella classifica delle migliori universita` del mondo la prima italiana sia quella di Bologna al 174 posto.

Voglio dire, l’Universita` di Pisa, la Sapienza a Roma, il San Raffaele, il Politecnico e la Bocconi a Milano ( e sono solo le prime a venirmi in mente) non forse neanche degne di essere nella top 200? Io credo di si`, perche` ritengo che il problema di questo paese non sia, ancora, nella competenza dell’istruzione che da` ai suoi figli, il problema e` in tutto il resto, il fatto che se uno si laurea in queste universita` d’eccellenza italiane comunque non trovera` facilmente un lavoro, il fatto delle mafiette dei professori universitari, dei portaborse, dei collaboratori e collaboratrici, il fatto che i professori, pure quelli bravi, nella maggior parte dei casi non sono mai disponibili per nulla.

Percio`, ribadisco, il problema non e` didattico, e` amministrativo ed e` ingiusto dimenticare che in Italia, alla fine, la gente che studia arriva a 30 anni con una preparazione culturale che pochi al mondo hanno.

(Cio` non toglie la necessita` di una riforma della scuola decente e di fondi maggiori per scuole ed universita`.)

2 thoughts on “Ognuno tira l’acqua al suo mulino

  1. Il problema delle classifiche è sempre questo: tutti si dimenticano che sono classifiche generali. I giornali sparano titoloni con commenti sdegnati di politici, esperti del settore e professori, ma tutti si dimenticano di dire che nelle classifiche generali come quella che è stata pubblicata, è ovvio che vadano ai primi posti le università che magari hanno più soldi e pubblicano di più nell’ambito scientifico-medico.
    E’ ovvio che sia più importante la scoperta della proteina contro il cancro che il nuovo motore per trattori che inquina di meno.
    Ma se andiamo a vedere le statistiche internazionali per ogni settore, il Politecnico di Milano è la 64° università al mondo, 1° in Italia, così come pure la Bocconi, che è prima in Italia, e tra le prime 100 al mondo… per quanto riguarda, invece, gli studi classici, risultiamo pure tra i primi cento…
    Al politecnico l’anno scorso ci avevano fatto vedere uno studio che smontava totalmente queste classifiche generali… devo averlo da qualche parte, te lo faccio avere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...