Il segretario che vorrei

Per quanto il Partito Democratico, compresi molti suoi iscritti di tutte e tre le mozioni, mi stia facendo incazzare notevolmente ultimamente, e per quanto sia davvero offeso (e` proprio il termine giusto) dal fatto che si sia considerata anche solo l’ipotesi del “Lodo Scalfari” (il quale, insieme al suo ex giornale, ultimamente mi sembrano “utterly out of place”), sono piu` che convinto che Marino sia davvero l’unica strada possibile e questa intervista sulla Stampa lo dimostra.

Quando si parla di cambiare le regole perche` fa comodo ad altri:

«Cambiare le regole delle primarie a metà partita ricorda pi le politiche di Palazzo che quelle del Pd che vorrei , La proposta è estranea all’attuale regolamento, scritto e approvato da Franceschini e Bersani».

Quando si parla del casino Binetti:

«Con le sue idee, Paola Binetti è, di fatto, incompatibile con il Pd. E se qualcuno di noi non crede in unprincipio che sta nel Dna del Pd, quello dell’uguaglianza, deve andarsene».

«La Binetti doveva fàre questa riflessione e lasciare il Pd quando due anni fa non voto` la fiducia a Romano Prodi proprio su questo argomento. Siamo in ritardo di due anni. Il problema della presenza della Binetti all’interno del Pd si pose quella notte, in cui il governo di Romano Prodi sopravvisse per un voto».

Quando si parla di alleanze:

«Le alleanze sono necessarie ma non possono venire meno a quelli che sono i principi guida del Pd. Enrico Letta, della mozione Bersani, ha detto che il Pd si deve alleare con l’Udc per vincere in 5 regioni. Questa è la logica dei perdenti. Io voglio vincere e per farlo voglio allargare li consenso nelle persone. Fatemi capire: l’Udc è buona quando ci fa vincere alle regionali ed è cattiva quando boccia la legge sull’omofobia?”

And so on… sfido chiunque, a trovare qualcuno che nel partito abbia parlato su questi temi in maniera cosi` chiara e concreta. Votare la nomenclatura non risultera` una tattica vincente in questo partito,  giocare in difesa e` sempre perdente, votare per chi c’e` sempre stato e non ha mai risolto non cambiera` le cose.

(Franeschini ha detto bene sulla Binetti, bisogna riconoscerglielo)

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...