Razzismo, o forse no.

Che il razzismo sia un fenomeno da condannare, ostacolare e punire e` qualcosa su cui siamo tutti d’accordo. Che il razzismo sia causato dall’ignoranza e` un dato su cui tutti siamo d’accordo. Che l’ignoranza ed il cattivo gusto sfocino sempre nel razzismo, invece, e` un altro conto, qualcosa su cui ci sarebbe da discutere seriamente.

Intanto, a mio modo di vedere, si puo’ parlare di razzismo solo quando l’intento di colui (o coloro) che proferiscono l’insulto razzista (anche se le manifestazioni di razzismo non si limitano solo all’insulto) e` motivato solo ed unicamente dal colore della pelle, dalla religione, dalla nazionalita`, dall’etnia.

Secondo wikipedia e il dizionario italiano del Corriere e` razzismo:

Nella sua definizione più semplice, per razzismo si intende la convinzione che la specie umana sia suddivisa in razze biologicamente distinte e caratterizzate da diversi tratti somatici e diverse capacità intellettive, e la conseguente idea che sia possibile determinare una gerarchia di valore secondo cui una particolare razza possa essere definita “superiore” o “inferiore” a un’altra.

Razzismo: Ideologia che, fondata su un’arbitraria distinzione dell’uomo in razze, giustifica la supremazia di un’etnia sulle altre e intende realizzarla attraverso politiche discriminatorie e persecutorie

Basta leggere questa definizione (o andare avanti e continuare a leggere cosa dice wikipedia) per rendersi conto che quelli rivolti Mario Balotelli non sono cori razzisti. Questo e` un discorso molto serio, che va al di la` della fede calcistica, perche` rischia di banalizzare un tema che non puo’ essere banalizzato: quella per Mario Balotelli, attaccante italiano e di colore dell’Inter e` una fortissima antipatia personale che non ha nulla a che vedere con il razzismo (e non voglio neppure entrare nel merito della discussione se sia o meno giustificata).

Ci sono vari motivi che provano la mia tesi, il primo, il piu` banale, e` che ci sono diversi giocatori di colore che giocano nel nostro campionato, da Viera ad Eto’o a Maicon nell’inter, da Seedorf a Strasser a Ronaldinho nel Milan, da Sissoko a Felipe Melo nella Juventus, da Faty a Juan nella Roma e cosi` via, quasi tutte le squadre del campionato di Serie A di calcio hanno almeno un giocatore di colore, eppure nessuno di questi eccetto Mario Balotelli vengono insultati e sono vittime di cori; il razzista non fa distinzioni tra le persone di colore, se uno e` razzista lo e` sempre e in tutti casi. In questo caso gli insulti sono ad uno tra tanti, il che dimostra che parlare di razzismo sia totalmente fuori luogo, si puo’ parlare di insulti a Balotelli (e si puo’ discutere se sia sbagliato insultare una persona) ma non si puo’ assolutamente parlare di insulti razzisti a Mario Balotelli.

Inoltre, abbiamo detto, razzismo e` ignoranza, ma e` un’ignoranza “di stadio successivo”, il razzista “pensa” che il nero sia inferiore, cioe` svolge un processo mentale che lo porta a sviluppare un’opinione (per quanto assurda e terribile questa possa apparire) che richiede una qualche riflessione . Nei casi dei cori da stadio, l’ultras e` ad uno stadio ancora precedente, non si pone neanche il problema se quello che sta dicendo sia un insulto razzista o no, l’ultas vuole offendere per antipatia, per una perversa logica di tifo e basta. Il razzista e` tale, almeno io credo, solo se e` “consapevole”, altrimenti io credo che sia solo un ignorante maleducato che spara insulti di cattivissimo gusto, ma non e` un razzista

Io ricordo cori anti-Ibrahimovic che dicevano “Ibra sei uno zingaro”, questi erano cori razzisti? Ovviamente no, infatti la cosa non ha mai creato il polverone che viene creato nel caso-Balotelli, ma il perche` di questa differenza, sinceramente, non lo so.

Concludendo, i cori contro l’attaccante dell’Inter sono da condannare perche` antipatici e perche` non sono quelle manifestazioni che spingono le famiglie ad andare tutti insieme allo stadio (ma lo sono anche molti altri cori allo stadio, come ad esempio il coro sistematico “Catania Catania Vaffanculo” se la squadra contro cui si gioca e` il Catania o “Atalanta, Atalanata Vaffanculo” quando la squadra contro cui si gioca e` l’Atalanta o cosi` via) ma non si tratta di razzismo, facciamo attenzione a non fare confusione, perche` confondersi su cose cosi` gravi sarebbe la cosa peggiore.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...