Paese di Incivili

Solo in un paese di incivili e scansafatiche 20 cm  di neve possono bloccare un’intera metropoli, colta per il secondo anno di fila impreparata ad una nevicata intensa ma niente in confronto alle nevicate del nord-est americano, per intenderci.

Solo in un paese di incivili un sindaco (Letizia Moratti) non si e` fatto vedere una sola volta in televisione per spiegare cosa stava succedendo e cosa intendeva fare.

Solo in un paese di incivili durante un esame di guida un esaminatore pagato dallo stato se ne va durante l’esaminazione senza dare alcuna spiegazione sul da farsi ne` sui motivi che l’hanno spinto a prendere tale decisione, scappando come un ladro (aveva la coda di paglia) a chi l’esame non l’ha fatto ed ha aspettato di fare quel dannato esame al freddo e sotto la neve per 3 ore. (Davvero uno stronzo, consentitemi di dire, ogni tanto penso quasi che abbia ragione Brunetta).

Solo in un paese di incivili e` possibile essere trattato come qualcuno a cui viene fatto un favore, dopo aver pagato 500 euro di patente, se riesce a fare l’esame di guida.

Solo in un paese di incivili uno come Moretti puo’ permettersi di fare dichiarazioni di questo tipo:

«se la gente preferisce che tagliamo il 50% dei treni, lo dica: non è che tutti i manager dei trasporti europei sono coglioni: c’è un problema di cause naturali». «Poi se dico alla gente che deve portare le coperte, tutti si mettono a ridere – ha aggiunto Moretti -. Ma se c’è una disalimentazione elettrica e il treno rimane al ghiaccio è bene che la gente si premuri prima. Sono informazioni di servizio».

Solo in un paese di incivili e in un paese “non civilizzato” persone anziane che avevano il volo ieri 21/12/2009 alle ore 6.40 del pomeriggio da Catania per Milano partiranno il giorno 28/12/2009 dopo aver aspettato 20 ore in aeroporto (grazie a dio la notte la compagnia si e` degnata di pagare un albergo).

Solo in un paese di incivili i taxi non possono prendere prenotazioni “perche`, sa, con la neve non possiamo garantire il servizio” (ah si? io liberalizzerei, tipo a NY, dove il tassista lo fa il pakistano in cerca di fortuna, non il borghesotto che con i soldi del taxi si compra i 200 metri quadri a Milano).

Solo in un paese di incivili tutto questo non produce un’indignazione generale che si traduce in una sfiducia collettiva verso chi governa questo paese di incivili, ma, giustamente, se uno e` incivile, e` incivile e l’incivile ha poca di indignarsi per l’incivilita` di un altro di incivile! Scemo io che ancora qualche speranza in questa terra la nutro, ma potrei aver perso la pazienza.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...