Spararle grosse (e pensare di farla franca)

Il Fatto, i suoi animatori, guidati dal simpatico Travaglio, ci regalano un’altra perla di giornalismo dilettantistico (sperando che non siano semplicemente in mala fede), continuando a rifarsi ad eroi che non solo avrebbero rifiutato questo pessimo modo di fare giornalismo, ma avrebbero rifiutato questo modo di fare politica (perche` al Fatto, quello si fa, politica). Non lasciamo che Travaglio e Di Pietro diventino i “portavoce” della politica di Berlinguer,  Pertini e non lasciamogli l’esclusiva di continuare a ricordare ed onorare l’azione giuridica (sempre legalitarista e non giustizialista) di Falcone e Borsellino, perche` questi eroi italiani sarebbero stati i primi a non condividere l’arroganza (Travaglio) e quel modo sguaiato, populista e “mercantesco” di fare politica (Di Pietro, Grillo), che contraddistingue chi fa il Fatto e chi ripropone quello “stile” in parlamento e nelle piazze.

Quando si da` una notizia bisogna attestarne le fonti, documentarla; sparare merda (scusatemi l’espressione) su chiunque la pensi diversamente prima o poi fa venire i nodi al pettine. Al Fatto c’e` un cattivo costume, che e` quello di parlare male, insultare, calunniare chiunque non la veda come loro: i Democratici? Tutti democristiani, rinnegatori della propria storia, attaccati alla poltrona! I pdlinni? Tutti ladri e farabutti! Di Pietro? La salvezza della politica italiana (e guai a non essere d’accordo con l’ex pm perche` allora di sicuro sei un mafioso e un Berlusco-craxiano)!

Io credo che questo modo di agire, di opporsi, sia fine a se` stesso; sanno benissimo, questi individui, che il berlusconismo, la mafia, tutti i malcostumi del nostro paese, i truffatori e i farabutti non si sconfiggono cosi`, eppure, per questioni di attrattiva elettorale, voti che poi vengono conquistati da un bacino elettorale che e` sempre quello della sinistra, mai rubano voti ai centristi o a destra; e fanno tutto questo per vendere qualche copia in piu` e per mantenere anche i loro privilegi, continuando imperterriti nel loro modus agendi: fare rumore, agire per slogan, demonizzare l’avversario.

Io credo davvero, che arrivati a questo punto della storia, si sia visto che alla gente italiana non interessino i processi di Berlusconi, e lo dico a malincuore. Io non sono berlusconiano, mi batto contro gli scandali delle leggi ad-personam, ma non sono questi i temi che spingono una persona che ha votato Berlusconi alle ultime elezioni a non rivotarlo, anzi l’azione del Fatto, di certo, non aiuta a diminuirne il consenso, lo incrementa. Un’opposizione politica e` necessaria, piu` che lecita, una opposizione che si basa su urla, grida ed insulti (Di Pietro e Grillo) e saccenti monologhi, talvolta privi di fonti, (Travaglio) e` solo utile a Berlusconi ed al suo successo politico. Quando lo capiremo vinceremo le elezioni.

2 thoughts on “Spararle grosse (e pensare di farla franca)

  1. Peccato che tutte le volte che non si sono ascoltati “gli animatori”, “quelli che sparano merda” e “gli urlatori”, ossia i GIROTONDI, il centrosinistra abbia perso. E continua a perdere anche oggi: chissà come mai. E’ come se stessi dicendo ad un partigiano anti-fascista che l’unico modo per battere Mussolini non è quello di essere anti-fascista, ma di lavorarci assieme. Che dire, geniale.

  2. Mi scusi, farina, mi sembra che il paragone con Mussolini non regga proprio; mi sembra anche che la politica dei girotondi sia fallita, perché non è politica e mi sembra anche che rimane il fatto che l’articolo del fatto era calunnioso, in quanto falso. Che dire, se i girotondi sono la salvezza della sinistra, la politica, quella vera, quella che si dà da fare quotidianamente, che cos’è?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...