Sinistroidi Nel Dna

Siccome a sinistra c’e` sempre qualcuno che non e` contento, che deve rompere le cosiddette, deve fare i conti in tasca alle persone e cercare tutto cio` che di negativo si puo` trovare sul conto di un individuo che non piace politicamente, sono state poste una serie di domande fuori luogo, provocatorie, antipatiche e supponenti a Stefano Boeri, candidato sindaco a Milano, circa il suo presunto conflitto di interessi e il suo lavoro per Expo 2015 (in Italia, quando non puoi battere qualcuno sul piano politico, ci si attacca a questi mezzucci).

Boeri, dal canto suo, ha dato prova di essere un signore, rispondendo a queste domande in maniera esauriente e completa, tutto questo nel nome della trasparenza. A qualcuno non andra` bene comunque, lo so, ma a me il solo fatto che Boeri abbia risposto (senza che cio` fosse necessario) dice che meriti ancora di piu` di rappresentare il centrosinitra milanese nella sfida contro il “sindaco” Letizia Moratti.

Ricordo quindi che sarebbe il caso di non giochiamoci l’unica opportunita` concreta di battere il centrodestra e la Moratti. Lavoriamo tutti per una Milano migliore, senza cattiverie e pregiudizi.

Chiarisco un ultimo punto, che puo` non essere chiaro: io credo onestamente che Boeri, Pisapia ed Onida siano tre persone molto competenti e che tutti e tre sarebbero degli ottimi sindaci. Purtroppo so anche che solo uno di questi tre puo` diventarlo nella realta` dei fatti e risponde al nome di Stefano Boeri. A meno di non essere autolesionisti (e dalla nostra parte lo siamo spesso), sosterremmo il candidato con le maggiori chance di vittoria finale: quindi mi auguro un sostegno forte alla candidatura di Boeri.

11 thoughts on “Sinistroidi Nel Dna

  1. Boeri è un candidato facilmente tenibile in scacco dalla destra. Da almeno otto anni riceve parcelle dai molteplici rami e affari dei Moratti: oltre ai noti fatti Expo non dimentichiamoci che la famiglia Moratti ha affidato a lui, o agli studi nei quali si è avvicendato, progetti e lavori di tutti i tipi: lo sapete chi ha fatto gli spogliatoi dell’Inter ? chi ha parte dei lavori appaltati per manutenere / migliorare San Siro ? Chi è l’archistar che ha progettato il mega stadio + centro commerciale che l’Inter vuole costruire ? (un’area valutata nei progetti è quella dell’Ippodromo, eliminando un gran bel plomone verde per far spazio al business). Lui.
    Non dimentichiamoci poi il passato di giovanotto della Milano bene sprangatore per noia della vita (uscì dal processo solo grazie all’aministia: in fase di dibattimento la dinamica del”aggressione da parte di un gruppo di giovani armati di bastoni lo vede tra i protagonisti: per lui era normale obbedire agli ordini del capobranco). Morì un ragazzo, ucciso da una revolverata sparata da uno dei bersagli delle bastonate che, inseguito e sanguinante, si rifugiò nella sua auto: poichè, sfasciati i finestrini, stavano per sfasciargli definitivamente la testa si difese. Bell’esempio di democrazia. L’opportunismo al potere fa bene a Milano ?

  2. Mi piacerebbe sapere sulla base di quali informazioni sai che solo con Boeri il centrosinistra può vincere. La lettura dei sondaggi veri (quindi escludendo Pagnoncelli) fa pensare che Pisapia e Onida possano avere altrettante – se non di più – chance.

  3. Ancora una volta attacchi sull’attività professionale di Stefano Boeri. Ma basta, siete noiosi e rispecchiate perfettamente il grande problema della sinistra..sempre a parlar male di qualcuno. Stefano è uno dei più grandi architetti d’Europa, è normale che lavori con dei committenti come le istituzioni o i proprietari terrieri. Nelle risposte che ha dato sul suo profilo di facebook chiarisce perfettamente quale era il suo ruolo nei progetti, quello di un semplice architetto al servizio del committente…quindi data un’idea cercare di svilupparla al meglio dal punto di vista architettonica, rimanendo però nei paletti decisi dai committenti. E’ sempre così nel lavoro…Biraghi, anzichè passare tutto il tuo tempo sui vari forum cercando sempre di parlar male e diffondendo disinformazione sui vari candidati del centro-sinistra faresti meglio a fare altro nella vita, forse lavorare ogni tanto…sei noioso, patetico e ormai da anni ripetitivo. Sul passato…erano anni molto difficili e Stefano era molto giovane, aveva 18anni…Davide, il tuo commento si commenta da solo…

  4. Caro Giovanni,
    le mie osservazioni nascono dall’analisi di fatti e realtà. Non sono un attacco a Boeri, inutile, ma un ragionamento a difesa dello schieramento che dovrà battere il centrodestra. Siamo alle Primarie (per me con la P maiuscola). La risposta che dobbiamo dare riguarda l’individuazione del candidato che meglio ci rappresenti , raccolga più voti anche tra indecisi e delusi dalla Moratti, scaldi i cuori dei milanesi assetati di parole nuove: legalità, partecipazione, sana efficienza, senso del bene comune.
    Prima osservazione . Parto, per quello che vale, dall’ultimo sondaggio di GM&P tra i possibili votanti alle Primarie che posiziona Boeri a fianco di Pisapia e mete in evidenza una altissima percentuale di indecisi (4 su 10). Il dato racconta di quanto poco Boeri abbia scaldato i cuori ed elettrizzato i cervelli. La sua candidatura non ha suscitato emozioni particolari. Seconda osservazione. Boeri stesso in molte dichiarazioni tenta di sganciarsi dall’abbraccio della classe dirigente del PD (leggi dichiarazioni varie di indipendenza, “volevo fare la lista civica”, “non metto politici in giunta” etc.): il PD non è mica la Peste ! La maldestra manovra dei dirigenti del partito si sta ritorcendo non solo sull’immagine di Boeri (quasi imposto) ma fa anche dire al povero Stefano cose inopportune. I partiti sono l’ossatura della democrazia. Mi auguro che i candidati sappiano dare ulteriore vita al PD e agli altri partiti, non sono lì per seppellirli.
    Terza osservazione. La vita professionale. Di un candidato mi interessa la vita più che l’immagine costruita. In questo mondo dell’apparire ne ho già a sufficienza di politici che sorridono con denti finti e raccontano vite mirabolanti ma sostanzialmente hanno fatto i loro affari. Mi basta il Berlusca. Vorrei sentire qualcosa non vorrei dire “di sinistra” ma almeno di profondamente umano: mi piacerebbe sentire un Boeri che descrive la propria vita professionale raccontando non i bei progetti presenti sui siti dei suoi studi professionali. Ci racconti di qualche progetto di Housing Sociale ad esempio. Non sono riuscito a trovare nulla sui due siti ufficiali. Possibile non ci sia niente di degno da raccontare ? La sua vita professionale è stata solo orientata dal far soldi ?. illuminateci, dateci speranze, fateci fare un bel respiro di aria fresca, pulita. Lasciamo perdere le dichiarazioni sull’Expo e la storiella che lui ha progettato solo serre per i fiori: le carte, i progetti e i documenti raccontano di cubature di cemento da guinness dei primati. Vedi la presentazione di Boeri al BIE (esiste anche il filmato).
    Quarta osservazione. Che ha fatto Boeri della parte di vita “non professionale” ? Le immagini che passano raccontano di disavventure di picchiatore (in merito ho sentito risposte del tipo “era giovane”, “erano anni confusi” e altre scuse: avrei preferito sentire “ho sbagliato, ho imparato molto degli errori”, …). Raccontateci invece del suo volontariato, di come la sua passione per la vita si è fatta “carne e sangue” a difesa di qualche categoria svantaggiata, di dove ha militato. Ad oggi rimane solo l’immagine di uno che ha fatto molti soldi, ha usufruito della amnistia, si fa la lampada solare, è sceso poi in campo. Anche qui mi basta il Berlusca, è più esperto.
    Dateci l’intervista a qualcuno, non milionario, che abita in una casa progettata da Boeri. Raccontateci la Vita Vera. Diteci di quando la sua carne, come quando ci si sbuccia un ginocchio, si è mischiata con la terra vera e la povertà di Milano. Diteci di come il sangue del suo ginocchio sbucciato ha fatto migliore Milano. Diteci insomma quale è il suo contributo al Bene Comune.
    Si deve distruggere l’immagine di un candidato di plastica abbronzato fuori e vuoto dentro e tirar fuori qualcosa che sia degno di essere raccontato. Al lavoro dunque i molto pagati Spin Doctors, Ghostwriters, pubblicitari e comunicatori dello staff di Boeri: fuori Vita, Sangue, Carne. Raccontateci belle storie. Tirate fuori qualcosa, anche piccolo, che ci faccia dire “wow!”. Se invece non c’è nulla di degno da raccontare, rifacciamoci la domanda che ho posto all’inizio: è il candidato adatto per vincere ?

  5. Pingback: Qualcosa, anche piccolo, che ci faccia dire “wow! « Boeri? Nein, Danke!

  6. Davide, Alberto Biraghi siete ridicoli. Dove pensate possa portarvi una propaganda diffamatoria del genere? Non credete in Stefano Boeri? Lo detestate a tal punto da sentirvi in dovere di creare un sito in cui pubblicate stronzate sulla sua ex vita privata 24 ore su 24, tra l’altro credendo alla vagonata di false notizie che vengono da quotidiani assolutamente di parte quale il Giornale??
    E non solo: avete anche il coraggio di spacciarvi democratici! Ma fateci il piacere. Se davvero volete una migliore Milano cominciate col sostenere il candidato secondo voi migliore ,che sia Pisapia o Onida , al posto di perdere tempo (anzi intere giornate!!) a riempire di merda un altro candidato!
    Siete ridicoli!!

      • A tutte le stronzate che pubblicate su quel sito di bassissimo livello…Per una volta a Milano c’è l’occasione per poter sperare a una vera alternativa e voi perdete del tempo a trovare ogni scusa per incrimare Boeri.. Tra l’altro delle cose più assurde, cose che lui ha già pubblicamente chiarito sul web e su interviste…
        Parlare di conflitto di interessi, di Ligresti, del fatto che abbia lavorato per la Moratti ad Expo…sono tutte cose che ha già chiarito…Siete indietro e poco credibili…
        Fareste prima a contattare direttamente la redazione del ”Giornale” o di ”Libero”. Siete proprio i giornalisti di cui hanno bisogno. Proverei un pò di vergogna fossi in voi….
        In democrazia, visto che voi ci tenete tanto a valorizzarla, è giusto che ognuno abbia le proprie idee.
        Ma è triste vedere che c’è ancora gente che perde il suo tempo nell’aprire campagne diffamatorie al posto di sostenere l’uomo in cui credete…Vergognatevi, siete RIDICOLI.
        E ve lo dice una che sostiene Boeri da poco e che prima era convinta di votare Pisapia….
        E ora sono convinta di Boeri, si lo sono. Perchè le sue proposte non sono nè inutili nè tantomeno di campagna elettorale, sono concrete.
        Io sostengo Boeri, voi sostenete Pisapia o Onida..E’ fantastico. Ma non mi abbasserò mai al vostro squallido livello…di sicuro non aprirò un sito ”Pisapia, nein Danke”…….Non ho parole…

  7. Pingback: E “c’ha” ragione « DemSpeaking -Elia Nigris

  8. Pingback: Provincialismo preoccupante « DemSpeaking -Elia Nigris

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...