Goodbye, Andy

Pochi giorni fa Andy Petitte ha annunciato di essersi ufficialmente ritirato e di rifiutare l’offferta di 12 milioni di dollari che gli Yankees gli avrebbero garantito per lanciare anche nel 2011.

Voi probabilmente non sapete chi e` Andy Petitte, ma a chi segue il baseball e tifa New York Yankees ,questo nome non può lasciare indifferenti.

Petitte e` un lanciatore della Louisiana, ma e` cresciuto in Texas, la sua fortuna, pero`, l’ha fatta a New York, dove e` arrivato in prima squadra nel 1995 dal farm system (le giovanili) ed e` stato parte integrante della formidabile squadra che dal 1996 al 2001 ha vinto 4 World Series e giocato 5 finali. Poi nel 2009, con Derek Jeter, Mariano Rivera e Jorge Posada (i “Core four”), gli unici superstiti dello squadrone di fine anni ’90, ha vinto il suo ultimo campionato del mondo.

Andy si e` ritirato per stare con la sua famiglia, rinunciando a un sacco di soldi e lasciando una squadra che ora, senza di lui, rischia di non essere neanche da playoff e che lo voleva ad ogni costo, soprattutto dopo che l’anno scorso (infortunio a parte) e` stato uno dei suoi anni migliori.

Ora resta da capire se in futuro farà compagnia nell’Hall of Fame del baseball a Rivera e Jeter (sicuri di entrare). I suoi numeri sono “bordeline”, come si dice in questi casi: dalla sua ha pero` un passato di “top performer” nei playoff, tanto che e` il lanciatore con più partite vinte nella storia della “post-season”, oltre ad essere il lanciatore che ha vinto più partite tra il 2000 e il 2010. L’unica macchia della sua carriera e` l’ammissione di aver fatto uso, nel 2002, di un ormone della crescita per recuperare più in fretta da un infortunio.

Andy Petitte era un giocatore fantastico e una persona straordinaria, un campione silenzioso, di quelli che non dicevano mai una parola fuori posto e che sono rispettati ad ogni latitudine. Andy Petitte e` il primo dei “Core Four”, ora “Core Three” , a lasciare e non e` una bella sensazione, for us Yankee Fans.

La stagione, ora, si fa complicata.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...