Chi sostengo e perche`

Incombono le elezioni comunali e mi preme scrivere chi sostengo e perché lo faccio.

Il candidato a sindaco sarà ovviamente Giuliano Pisapia. Pisapia dopo aver vinto le primarie si e` mostrato una validissima alternativa a Letizia Moratti e al suo modo disinteressato di occuparsi della città. Milano ha bisogno di una guida vera, di una persona capace ed onesta, di un uomo presente e responsabile. Letizia Moratti non e` stata nulla di tutto ciò: ha danneggiato la città di Milano in molti modi, dall’approvazione irresponsabile e troppo diffusa di cantieri per costruire parcheggi sotterranei, affidando appalti ad imprese non in grado di mantenere gli impegni, fino alla pessima gestione delle timide nevicate del gennaio e dicembre 2009; si passa da una pessima gestione di Expo, dove siamo paurosamente indietro rispetto alla tabella di marcia, all’uso eccessivo del “coprifuoco” come modalità (medievale) di soluzione per risolvere i problemi in zone “difficili”; da un totale disinteresse nei confronti delle esigenze dei giovani  (piste ciclabili mai costruite, centri di aggregazione inesistenti, chiusura di locali e luoghi della movida), alle inefficienze dei nostri mezzi pubblici; dalle promesse mai mantenute di costruire biblioteche, fino all’incapacità di risolvere il problema della Linea 3 della metropolitana dopo l’allagamento dello scorso autunno.

Insomma motivi per cambiare ce ne sono eccome e Giuliano Pisapia e` la persona giusta per rinnovare questa città cosi` bisognosa di “brave persone” e persone capaci.
Per quanto riguarda la mia preferenza in consiglio comunale, questa andrà al giovane consigliere uscente Pierfrancesco Maran, candidato del Partito Democratico. Maran, 30 anni, in questo suo primo mandato si e` rivelato sempre un interlocutore vero, un esempio per tutti coloro che, invece, ci rappresentano formalmente, ma non si preoccupano mai di coloro che li hanno eletti, ovvero i cittadini, se non in periodo elettorale. Il suo impegno, la sua attenzione verso le esigenze dei giovani, la sua capacità di rappresentare veramente le istanze dei milanesi in consiglio comunale, la sua solerzia nel lottare per le cose che più mi stanno a cuore appena sollecitato mi spingono a sostenerlo in maniera convinta e mi farà piacere se lo farete anche voi. Maran ha dimostrato che lavorando con i cittadini si possono fare grandi cose, che la politica non può limitarsi a chiudersi nelle “stanze dei bottoni” per tutto il mandato fino al periodo elettorale, ma, piuttosto, deve stare tra la gente. Per questo si e` meritato il mio sostegno e per questo si meriterà il mio voto.

Per quanto riguarda il Consiglio di Zona, invece, io sostengo Massimo Scarinzi, del Partito Democratico, per la Zona 3. Scarinzi e`, come Maran, un consigliere uscente, pur avendo solo 28 anni. Il discorso che ho fatto per Maran prima vale anche per lui: sempre massima disponibilità nei confronti dei residenti della zona, sempre pronto ad ascoltare i problemi e dedito a risolverli. Il lavoro in Consiglio di Zona e` spesso stupidamente sottovalutato, Scarinzi ha dimostrato, pero`, che e` possibile ottenere dei risultati anche qui, per esempio, tra le altre cose, in questi modi:

– Ha portato avanti la battaglia contro la costruzione del parcheggio in piazzale Lavater;
– Ha lavorato per cercare di risolvere i problemi legati ai cantieri aperti in zona 3 (Ampere, Bernini, Rio de Janeiro, Novelli);
– Ha chiesto lo spostamento dell’anagrafe comunale dalla scuola Bacone, luogo assolutamente improprio per un ufficio pubblico, a via Sansovino. Il servizio oggi funziona a pieno regime;
– Ha chiesto l’installazione di una rete wi-fi nelle biblioteche di zona. Oggi è possibile connettersi gratuitamente ad internet per un’ora al giorno dalle biblioteche Venezia e Valvassori Peroni;
– E` sempre stato disponibile rispetto alle segnalazioni dei cittadini (riqualificazione ingresso chiesa San Giuseppe, interventi stradali di manutenzione, sicurezza, pulizia campane raccolta rifiuti, pulizia aree giochi).

Nelle altre zone qui c’e` la lista delle persone che sostiene Pierfrancesco Maran e che consiglio anche io (con l’aggiunta di Alessandra Gatti in zona 2, di Antonio Rinaldi in zona 6 e Giorgio Uberti per la zona 7).

Spero di non avervi annoiato troppo e buon voto.

5 thoughts on “Chi sostengo e perche`

  1. Alesandra Gatti non è mica la capolista del PD in zona 2? Se è lei guarda che te ne posso raccontare un paio (su buona parte del PD di Zona 2, a dire il vero) davvero interessanti, sul loro lavoro “per” i giovani.

  2. l’anagrafe di zona 3 è sta spostata grazie alla mozione che quando ero vicepresidente di zona 3 ho fatto approvare dalla mia maggioranza in accordo con l’ex Assessore Pillitteri, a cui si è accodata parte dell’ex opposizione tra cui scarinzi. Come membro dell’opposizione non poteva spostare un bel nulla…

  3. Moratti ha fatto cantieri per i parcheggi sotterranei, Pisapia ne vuole fare per riesumare i navigli. Da ridere che la presunta decongestione porti lavori di impatto ancor maggiore che la motorizzazione. Appena si muoverà una ruspa, alla faccia del referendum tutti diventeranno No canal.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...