Ci risiamo (calcio-scommesse e intercettazioni)

Senza arrivare alle dichiarazioni di Gianluigi Buffon sul clima da Piazzale Loreto, vorrei solo dire che, per quanto in effetti questa storia del calcio-scommesse pare essere uno schifo, come al solito in questo paese ci si dimentica della presunzione di innocenza, della necessità di una sentenza prima di poter formulare un giudizio, insomma che siamo in uno stato di diritto.

Essere garantisti vuol dire credere nelle cose che ho elencato qui sopra, essere garantisti vuol dire fidarsi della magistratura e non delle voci, spesso inaccurate, riportate dai quotidiani. Vuol dire saper attendere che la verità (e non una verità) venga appurata.

Già che ci siamo, vorrei anche dire che pubblicare sui giornali intercettazioni tra persone indagate, durante un indagine, ed esporre le persone, senza filtri e le dovute precauzioni, ai giudizi di chi legge i giornali non rientra nei “parametri” dello stato di diritto. Anzi fa male alla giustizia.

Pubblicare poi nomi a casaccio, solo sulle basi di “pare-che-un-mio-amico-mi-ha-detto-che-quello-ha detto” e perché sono altisonanti (e quindi magari la gente compra il giornale) e` semplicemente disonesto. (Vedasi le voci De Rossi, Totti, Vieri).

Alla prossima, tanto ricapiterà di doverne parlare. (E comunque una legge che vieti la pubblicazione delle intercettazioni mentre c’è un’indagine in corso e` sacrosanta).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...