Start-up Cile: come funziona e perché rivoluziona un intero Paese

Ecco il mio ultimo pezzo per Working Capital e vi consiglio davvero di darci un’occhiata:

Per rendere l’Italia un paese più attraente per i giovani imprenditori stranieri e per fare in modo che quelli italiani decidano di rimanervici sarebbe forse il caso che il nostro governo prenda esempio da un paese nel lontano occidente. E no, non sto parlando degli Stati Uniti d’America.

L’esempio da seguire è quello cileno. Il governo di Santiago ha infatti dato vita ad un progetto chiamato Start-up Chile con l’obiettivo di rendere il paese l’hub sudamericano per le giovani imprese, un luogo dove attrarre investitori esteri, favorire la diffusione di idee innovative e stimolare i giovani locali ad aprire attività imprenditoriali.

Il progetto è nato nel 2010 e ha subito attratto in Cile ventidue imprese da quattordici paesi diversi. Poi, nel 2011, il progetto ha superato la fase Beta ed ha puntato in alto, proponendosi di arrivare a finanziare 1000 imprese entro il 2014.

Per continuare a leggere clicca qui.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...