Four More Years… e poi?

La mia collaborazione con il nuovo e rinnovato The Post Interazionale continua. Da oggi gestisco un nuovo blog sugli Stati Uniti dal nome “Big Mac: l’America senza giri di parole”.

Ecco qui il primo post: si parla, di già, del 2016.

DI NUOVO UN DEMOCRATICO NEL 2016?

Cuomo o Clinton? Booker o Castro? Sembra presto per decidere chi sarà il prossimo candidato democratico alla Casa Bianca. Ma la battaglia è già aperta

Appena una settimana fa Obama vinceva il suo secondo mandato come presidente degli Stati Uniti permettendo ai democratici di mantenere le mani ben salde sulla Casa Bianca almeno fino al 2016. La vittoria, come molti hanno già detto e scritto, non è stata per niente facile ed è arrivata per tutta una serie di ragioni ampiamente dibattute in questi giorni. Oltre, infatti, a una strategia vincente opera di David Axelrod e Jim Messina, che ha permesso a Obama di sopravvivere al disastroso dibattito di Denver, il presidente è stato sicuramente aiutato da un grosso cambiamento demografico nella popolazione americana. Neri, ispanici e altre minoranze etniche e religiose oggi contano molto più che in passato e, viste le posizioni intransigenti sui temi dell’immigrazione a cui i candidati repubblicani (Romney in primis) ci hanno abituato, nei prossimi anni potremmo assistere, a meno di una cambiamento di rotta radicale da parte del Gop, a un lungo dominio democratico. Un giornale di Dallas, infatti, ha addirittura ipotizzato che il ‘repubblicanissimo’ Texas, che con i suoi 38 grandi elettori è secondo solo alla California, e che i democratici non vincono dal 1976 quando Jimmy Carter sconfisse Gerald Ford, potrebbe presto diventare uno ‘swing state’ proprio a causa dei cambiamenti demografici e della sempre maggiore disaffezione che gli ispanici dimostrano verso i candidati repubblicani: se così fosse sarebbe molto difficile per qualsiasi candidato del Gop arrivare ai 270 grandi elettori necessari per vincere la presidenza. […]

Per continuare a leggere clicca qui.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...