Nerd al lavoro: la presuntuosa ma necessaria pretesa di prevedere come finisce il Mondiale

Passatempo Mondiale

di Elia Francesco Nigris

Come accennato già qualche giorno fa, non tutti si limitano a fare previsioni “da bar”, come noi mortali, quando si parla di capire chi vince i Mondiali. L’uso di modelli avanzati nello sport professionistico, infatti, è aumentato considerevolmente negli ultimi anni, insieme all’analisi statistica per capire come ottimizzare prestazioni, movimenti, giocate. Il calcio non è ovviamente immune a questo fenomeno, seppur in misura minore di altri sport, e così, prima dell’inizio dei mondiali, qualcuno ha provato a fare previsioni, utilizzando modelli matematici anche abbastanza complicati per cercare di prevedere con “basi scientifiche” chi vincerà il Mondiale in Brasile. Nel pezzo precedente, facevo notare che l’Italia sembrerebbe avere davvero poche chance di vincere la Coppa del Mondo, mentre il Brasile è ampiamente favorito:

Nate Silver, il guru di FiveThirtyEight, che predisse la vittoria di Obama nel 2008 e nel 2012 con il margine d’errore minimo tra coloro…

View original post 2.241 altre parole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...